progettazione acustica - isolamento acustico - insonorizzazione industriale

La progettazione acustica: applicazioni di una disciplina a servizio delle industrie e dell'edilizia civile

L'acustica

L'acustica è una branca della fisica che studia il suono, le sue cause, la sua propagazione e la sua ricezione.

In particolare occorre prestare particolare attenzione in ambienti che devono avere particolari caratteristiche acustiche.

Quali auditorium e teatri e negli ambienti particolarmente rumorosi.


La progettazione acustica nell'edilizia civile

progettazione acusticaNell'edilizia civile la disciplina della progettazione acustica studia come si propaga il suono da un ambiente all'altro e calcola il giusto grado di isolamento acustico in relazione alle caratteristiche fisiche degli elementi dell'edificio che dividono le stanze, i diversi piani e, in generale, l'ambiente esterno da quello interno.

Nella progettazione acustica di particolari ambienti, come teatri, auditorium e sale d'incisione, è necessario l'intervento di consulenti acustici altamente specializzati in grado di eseguire simulazioni computerizzate per ottenere il migliore risultato geometrico per la propagazione del suono.



La progettazione acustica per l'insonorizzazione industriale

progettazione acustica: insonorizzazione industrialeLa progettazione acustica non trova applicazione esclusivamente in ambito civile, ma anche in quello industriale.

Spesso le industrie presentano processi produttivi particolarmente rumorosi.

In questi casi è indispensabile controllare la propagazione del rumore mediante interventi di insonorizzazione industriale, valutati con una corretta analisi di progettazione acustica.



Il protocollo della progettazione acustica

In tutti i casi in cui si rivela necessario uno studio di progettazione acustica, è fondamentale che venga rispettato un protocollo al fine di valutare correttamente gli interventi più opportuni e di dimensionare correttamente i dispositivi di assorbimento-isolamento acustico.

Per prima cosa, cioè, dovranno essere identificate le sorgenti di rumore; successivamente, tenendo in considerazione gli ingombri strutturali ed impiantistici esistenti, si dovranno valutare diverse ipotesi di intervento, fino alla definizione di un progetto specifico di insonorizzazione.

Una progettazione acustica eseguita a regola d'arte, deve infine prevedere il collaudo e la verifica dei risultati ottenuti con gli interventi messi a punto.




Abbiamo dedicato una sezione alla presentazione delle migliori aziende italiane che si occupano di progettazione acustica »
Consultando questa sezione troverai sia la descrizione delle ditte e della loro attività, sia esempi pratici di interventi da loro eseguiti.

Se, invece, desideri informazioni su un'esperienza diretta riguardante la progettazione acustica, visita la pagina dei case history»
Matis Insonorizzazioni
Matis Insonorizzazioni Srl

operiamo con esperienza nel settore della progettazione acustica eseguendo interventi di isolamento acustico, insonorizzazione industriale, trattamenti ambientali, realizzazioni di auditorium, sale d'incisione e teatri.


Per informazioni chiamaci
dal lunedì al venerdì



Tel. 0522 90.03.21

oppure visita il sito
www.matisinsonorizzazioni.com


progettazione acustica: auditorium di Terni

esempi di progettazione acustica
di Matis Insonorizzazioni

progettazione acustica: una piscina















NEWS

  • Cnappc: 'gli architetti associati siano agevolati come le start up'
    30/10/2014 - Estendere ai professionisti che si aggregano le agevolazioni fiscali che la legge di Stabilità 2015 prevede per le attività di impresa e di lavoro autonomo nella fase di start up.   Lo chiede il Consiglio nazionale degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori (Cnappc) “per sostenere coerentemente gli obiettivi della Riforma delle Professioni e per rendere i professionisti italiani capaci di affrontare il mercato globale, offrendo al meglio le loro capacità tecniche e intellettuali”.   “Per le attività di impresa e di lavoro autonomo - spiega la nota degli architetti - le misure del Governo prevedono un nuovo regime forfettario con la riduzione del reddito imponibile, nella misura di un terzo nel primo periodo di imposta e nei due successivi, che non si applica, invece, a quei soggetti che operano non individualmente, ma in maniera ‘aggregata’”.   Si tratta dell’art. ..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)
  • Giovani progettisti, quando si ha diritto al punteggio aggiuntivo
    31/10/2014 - L’abilitazione quinquennale dei giovani professionisti che partecipano ad una gara d’appalto deve essere calcolata dal momento della pubblicazione del bando e non dalla scadenza dei termini per presentare le offerte.   Si è espresso in questi termini il Consiglio di Stato che, con la sentenza 4929/2014, ha fornito un’interpretazione sulle norme del Codice Appalti che mirano ad agevolare la partecipazione dei giovani progettisti.   Il CdS ha ricordato che il Codice Appalti e il Regolamento attuativo prevedono che, per promuovere la partecipazione dei giovani progettisti, sia concesso un punteggio aggiuntivo ai raggruppamenti temporanei in cui sia presente un professionista abilitato da meno di cinque anni. Le norme non forniscono però nessun riferimento in merito al giorno da cui deve essere calcolato questo termine.   A detta dei giudici, si può quindi far valere l’Allegato L del Regolamento attuativo..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)
  • Assegnati agli enti locali 108 milioni di euro per saldare i debiti della PA
    31/10/2014 – Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM 13 ottobre 2014, che attua le disposizioni del Decreto Sblocca Italia sul pagamento dei debiti della Pubblica Amministrazione.   Il DM, varato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, assegna agli enti territoriali che ne hanno fatto richiesta una quota proporzionale agli spazi finanziari necessari al pagamento dei debiti in conto capitale certi, liquidi ed esigibili maturati entro il 31 dicembre 2013.   Ricordiamo infatti che il Decreto Sblocca Italia ha escluso dal patto di stabilità interno un importo di 200 milioni di euro per pagare i debiti in conto capitale certi, liquidi ed esigibili maturati entro il 31 dicembre 2013, per i quali sia stata emessa fattura entro questa data.   Sul totale delle risorse stanziate dal Decreto Sblocca Italia, 50 milioni sono destinati al pagamento dei debiti delle Regioni e i restanti 150 milioni agli enti locali che, entro il 30 settembre 2014, hanno c..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)
  • Toscana, approvata la nuova legge urbanistica
    31/10/2014 - Freno al consumo di nuovo suolo, riqualificazione dell’esistente nei terreni urbanizzati, tutela del territorio agricolo da trasformazioni non agricole, pianificazione di area vasta.   Sono questi i pilastri della nuova legge sul governo del territorio che la Regione Toscana ha approvato mercoledì scorso, e che riforma le legge urbanistica 1/2005.   “Una legge di profonda svolta, e non scontata - ha detto il presidente della Regione Enrico Rossi - che mette la Toscana all’avanguardia nelle politiche del governo del territorio. Con questa legge la Toscana potrà andare a testa alta nel dibattito nazionale e essere di esempio”.   “Con l’approvazione di questa legge lungimirante, che consentirà alla Toscana uno sviluppo di qualità, diamo dignità e forza alle istituzioni. La Toscana ce la fa ad andare oltre gli interessi particolari e afferma un punto di vista più alto. Nel tute..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)