progettazione acustica - isolamento acustico - insonorizzazione industriale

La progettazione acustica: applicazioni di una disciplina a servizio delle industrie e dell'edilizia civile

L'acustica

L'acustica è una branca della fisica che studia il suono, le sue cause, la sua propagazione e la sua ricezione.

In particolare occorre prestare particolare attenzione in ambienti che devono avere particolari caratteristiche acustiche.

Quali auditorium e teatri e negli ambienti particolarmente rumorosi.


La progettazione acustica nell'edilizia civile

progettazione acusticaNell'edilizia civile la disciplina della progettazione acustica studia come si propaga il suono da un ambiente all'altro e calcola il giusto grado di isolamento acustico in relazione alle caratteristiche fisiche degli elementi dell'edificio che dividono le stanze, i diversi piani e, in generale, l'ambiente esterno da quello interno.

Nella progettazione acustica di particolari ambienti, come teatri, auditorium e sale d'incisione, è necessario l'intervento di consulenti acustici altamente specializzati in grado di eseguire simulazioni computerizzate per ottenere il migliore risultato geometrico per la propagazione del suono.



La progettazione acustica per l'insonorizzazione industriale

progettazione acustica: insonorizzazione industrialeLa progettazione acustica non trova applicazione esclusivamente in ambito civile, ma anche in quello industriale.

Spesso le industrie presentano processi produttivi particolarmente rumorosi.

In questi casi è indispensabile controllare la propagazione del rumore mediante interventi di insonorizzazione industriale, valutati con una corretta analisi di progettazione acustica.



Il protocollo della progettazione acustica

In tutti i casi in cui si rivela necessario uno studio di progettazione acustica, è fondamentale che venga rispettato un protocollo al fine di valutare correttamente gli interventi più opportuni e di dimensionare correttamente i dispositivi di assorbimento-isolamento acustico.

Per prima cosa, cioè, dovranno essere identificate le sorgenti di rumore; successivamente, tenendo in considerazione gli ingombri strutturali ed impiantistici esistenti, si dovranno valutare diverse ipotesi di intervento, fino alla definizione di un progetto specifico di insonorizzazione.

Una progettazione acustica eseguita a regola d'arte, deve infine prevedere il collaudo e la verifica dei risultati ottenuti con gli interventi messi a punto.




Abbiamo dedicato una sezione alla presentazione delle migliori aziende italiane che si occupano di progettazione acustica »
Consultando questa sezione troverai sia la descrizione delle ditte e della loro attività, sia esempi pratici di interventi da loro eseguiti.

Se, invece, desideri informazioni su un'esperienza diretta riguardante la progettazione acustica, visita la pagina dei case history»
Matis Insonorizzazioni
Matis Insonorizzazioni Srl

operiamo con esperienza nel settore della progettazione acustica eseguendo interventi di isolamento acustico, insonorizzazione industriale, trattamenti ambientali, realizzazioni di auditorium, sale d'incisione e teatri.


Per informazioni chiamaci
dal lunedì al venerdì



Tel. 0522 90.03.21

oppure visita il sito
www.matisinsonorizzazioni.com


progettazione acustica: auditorium di Terni

esempi di progettazione acustica
di Matis Insonorizzazioni

progettazione acustica: una piscina















NEWS

  • Fondi europei ai professionisti, in Italia si rischia l'esclusione
    18/04/2014 – Garantire ai professionisti l’accesso ai fondi europei. È la raccomandazione che Antonio Tajani, vicepresidente della Commissione europea, ha fatto all’Italia.   In una lettera inviata al sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Graziano Delrio, Tajani ha ricordato che ormai, con il Piano d'azione per le libere professioni presentato la settimana scorsa, i professionisti sono equiparati alle Piccole e medie imprese (Pmi) e che bisogna tenerne conto nella programmazione finanziaria 2014-2020.   “I liberi professionisti – si legge nella lettera inviata da Tajani a Delrio - possono essere beneficiari di fondi strutturali e spero quindi che l'Italia sappia riconoscere il loro ruolo nell'ambito della conclusione degli accordi di partenariato per il periodo finanziario 2014-2020”.   Le preoccupazioni di Tajani sarebbero fondate, almeno secondo il presidente di Confprofessioni, Gaetano Stella, che..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)
  • Camera e Senato: via libera al DEF ma 'si stabilizzi l'ecobonus'
    18/04/2014 – Stabilizzare l’Ecobonus per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici, evitare le norme retroattive che disincentivano gli investimenti in energie rinnovabili e riservare al Cipe l’approvazione dei progetti definitivi. Sono le osservazioni delle Commissioni di Camera e Senato al Def, Documento di economia e finanza.   Ecobonus e sicurezza La Commissione Ambiente della Camera ha chiesto al Governo di stabilizzare le detrazioni di spesa previste per gli interventi di riqualificazione energetica, consolidamento antisismico e messa in sicurezza degli edifici, facendo in modo che risultino più alte di quelle riconosciute ai lavori di ristrutturazione. È stato inoltre proposto di incentivare gli interventi di messa in sicurezza degli edifici pubblici, a partire dall'edilizia scolastica, e i lavori per la messa in sicurezza e la bonifica del territorio. Secondo gli esponenti del Movimento 5 Stelle, è imp..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)
  • Puglia, ok al Protocollo Itaca per gli alberghi
    18/04/2014 - Nella seduta di ieri 17 aprile, la Regione Puglia ha dato il via libera al Protocollo Itaca per “abitare sostenibile” relativo alle strutture ricettive.   Il Protocollo approvato prevede valutazioni sulla sostenibilità ambientale degli edifici da destinare a ricezione turistica con i seguenti parametri: qualità del sito, consumo di risorse, carichi ambientali, qualità ambientale indoor, qualità del servizio. Le classi di prestazione della sostenibilità ambientale degli edifici vanno da -1 a 5. Sono incentivati, in particolare, il contenimento dell’uso delle risorse, con particolare riguardo a quelle idriche, il ricorso a tecnologie passive per la riduzione dei consumi energetici, l’uso di materiali biosostenibili e di provenienza locale, l’integrazione paesaggistica, l’accessibilità e la facilità d’uso degli edifici. Il provvedimento - spiega la Regione - mir..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)
  • Catania, obbligatoria la classe energetica A per tutti i nuovi edifici
    18/04/2014 - A Catania sarà obbligatorio costruire in classe energetica A; le nuove costruzioni e gli edifici in ristrutturazione dovranno dotarsi del fascicolo di manutenzione; si pagheranno oneri di costruzione ridotti per gli interventi di messa in sicurezza sismica e di riqualificazione energetica.   Sono le importanti novità introdotte dal nuovo Regolamento edilizio, approvato dal Consiglio comunale, che va a sostituire quello in vigore dal 1935. “Una decisione storica per Catania” ha commentato il sindaco Enzo Bianco.   Grazie a questo Regolamento - ha sottolineato il Sindaco - Catania diventa la prima città d’Italia, dopo Trento e Bolzano, in cui, per ottenere tutte le nuove concessioni edilizie, sarà obbligatorio realizzare edifici di classe energetica A. Le nuove costruzioni e gli edifici in ristrutturazione dovranno obbligatoriamente dotarsi del fascicolo di manutenzione dell’immobile. Per gli interventi di m..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)