progettazione acustica - isolamento acustico - insonorizzazione industriale

La progettazione acustica: applicazioni di una disciplina a servizio delle industrie e dell'edilizia civile

L'acustica

L'acustica è una branca della fisica che studia il suono, le sue cause, la sua propagazione e la sua ricezione.

In particolare occorre prestare particolare attenzione in ambienti che devono avere particolari caratteristiche acustiche.

Quali auditorium e teatri e negli ambienti particolarmente rumorosi.


La progettazione acustica nell'edilizia civile

progettazione acusticaNell'edilizia civile la disciplina della progettazione acustica studia come si propaga il suono da un ambiente all'altro e calcola il giusto grado di isolamento acustico in relazione alle caratteristiche fisiche degli elementi dell'edificio che dividono le stanze, i diversi piani e, in generale, l'ambiente esterno da quello interno.

Nella progettazione acustica di particolari ambienti, come teatri, auditorium e sale d'incisione, è necessario l'intervento di consulenti acustici altamente specializzati in grado di eseguire simulazioni computerizzate per ottenere il migliore risultato geometrico per la propagazione del suono.



La progettazione acustica per l'insonorizzazione industriale

progettazione acustica: insonorizzazione industrialeLa progettazione acustica non trova applicazione esclusivamente in ambito civile, ma anche in quello industriale.

Spesso le industrie presentano processi produttivi particolarmente rumorosi.

In questi casi è indispensabile controllare la propagazione del rumore mediante interventi di insonorizzazione industriale, valutati con una corretta analisi di progettazione acustica.



Il protocollo della progettazione acustica

In tutti i casi in cui si rivela necessario uno studio di progettazione acustica, è fondamentale che venga rispettato un protocollo al fine di valutare correttamente gli interventi più opportuni e di dimensionare correttamente i dispositivi di assorbimento-isolamento acustico.

Per prima cosa, cioè, dovranno essere identificate le sorgenti di rumore; successivamente, tenendo in considerazione gli ingombri strutturali ed impiantistici esistenti, si dovranno valutare diverse ipotesi di intervento, fino alla definizione di un progetto specifico di insonorizzazione.

Una progettazione acustica eseguita a regola d'arte, deve infine prevedere il collaudo e la verifica dei risultati ottenuti con gli interventi messi a punto.




Abbiamo dedicato una sezione alla presentazione delle migliori aziende italiane che si occupano di progettazione acustica »
Consultando questa sezione troverai sia la descrizione delle ditte e della loro attività, sia esempi pratici di interventi da loro eseguiti.

Se, invece, desideri informazioni su un'esperienza diretta riguardante la progettazione acustica, visita la pagina dei case history»
Matis Insonorizzazioni
Matis Insonorizzazioni Srl

operiamo con esperienza nel settore della progettazione acustica eseguendo interventi di isolamento acustico, insonorizzazione industriale, trattamenti ambientali, realizzazioni di auditorium, sale d'incisione e teatri.


Per informazioni chiamaci
dal lunedì al venerdì



Tel. 0522 90.03.21

oppure visita il sito
www.matisinsonorizzazioni.com


progettazione acustica: auditorium di Terni

esempi di progettazione acustica
di Matis Insonorizzazioni

progettazione acustica: una piscina















NEWS

  • Lupi: 'per gli interventi edilizi in casa basterà una comunicazione'
    01/09/2014 - “Gli interventi di ristrutturazione in casa propria non dovranno più essere autorizzati dal Comune; il cittadino sarà tenuto ad inviare soltanto una comunicazione, dopodichè potrà iniziare i lavori”.   Così il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Maurizio Lupi, ha sintetizzato una delle norme di semplificazione edilizia contenuta nel decreto Sblocca-Italia (BOZZA PROVVISORIA) approvato venerdì scorso dal Consiglio dei Ministri.   Si tratta - ha detto Lupi - della “norma più importante per le famiglie”, che si applicherà ad interventi che non modificano la volumetria dell’immobile. “Il cittadino - spiega meglio un comunicato del Ministero - diventa padrone in casa propria e può fare liberamente lavori (abbattere tramezzi, creare nuove stanze...) che non cambino la volumetria, basta una semplice comunicazione al Comune”. Ad ogg..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)
  • Opere edilizie precarie se soddisfano esigenze temporanee
    01/09/2014 – Un’opera è precaria solo se risponde ad esigenze temporanee. In caso contrario per la sua realizzazione è necessario il permesso di costruire, anche se il manufatto non è ancorato al suolo. Il chiarimento è arrivato dal Tar Campania con la sentenza 4477/2014.   Nel caso preso in esame dal Tribunale amministrativo, il Comune aveva rilasciato un’autorizzazione per la realizzazione di un capannone temporaneo in ferro, smontabile e destinato a deposito.   Successivamente il dirigente dell’Ufficio Abusivismo Edilizio comunale aveva annullato l’autorizzazione edilizia perché a suo avviso il manufatto, realizzato in zona agricola, non rientrava tra gli interventi edilizi ammessi dal PRG e aveva carattere di stabilità, alterando in modo permanente l’assetto urbanistico.   Il ricorso presentato contro l’annullamento del titolo edilizio è stato giudicato infondato dal Ta..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)
  • Nuova Sabatini: dal 1° all'8 settembre le nuove prenotazioni
    01/09/2014 - Nel mese di agosto sono state 991, pari a 292 milioni di risorse, le richieste di finanziamento da parte delle Pmi per la misura agevolativa Beni strumentali “Nuova Sabatini”, operativa dal 31 marzo scorso.   “In soli cinque mesi, da aprile ad oggi - ha dichiarato il Ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi -, abbiamo ricevuto richieste per 1 miliardo e 836 milioni di risorse per favorire gli investimenti di 6.181 imprese che vogliono ammodernare i processi produttivi e puntare ad una maggiore competitività: il nostro compito è mettere gli imprenditori nella condizione di investire e in questa direzione si muovono tutti gli strumenti di politica industriale che questo Ministero sta mettendo in campo”. Più in particolare, nei mesi di luglio ed agosto sono stati emanati dal Ministero 1.397 decreti di concessione riferiti alle richieste di aprile e maggio. Sono in corso di istruttoria le domande di giugno scors..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)
  • Emilia R: riaperto il bando per l'efficienza energetica delle imprese
    01/09/2014 – Più tempo per la riqualificazione energetica delle imprese turistiche e commerciali in Emilia Romagna.   Con la delibera 1163/2014 sono stati riaperti dal primo al 30 settembre i termini del bando, scaduti il 15 luglio scorso, con cui sono stati stanziati 7 milioni di euro per coprire una parte dei costi sostenuti per i lavori finalizzati a promuovere il risparmio energetico, l’uso efficiente dell’energia e la valorizzazione delle fonti rinnovabili.   Tra gli investimenti ammissibili figurano gli interventi integrati di risparmio energetico o di miglioramento dell’efficienza energetica e l’installazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili.   L’accesso alle risorse funzionerà secondo le modalità previste dal primo bando.   Il massimo contributo concedibile sarà pari a 150 mila euro. Non verranno ammessi gli interventi che comportano una spesa inferiore a 20 mi..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)