progettazione acustica - isolamento acustico - insonorizzazione industriale

La progettazione acustica: applicazioni di una disciplina a servizio delle industrie e dell'edilizia civile

L'acustica

L'acustica è una branca della fisica che studia il suono, le sue cause, la sua propagazione e la sua ricezione.

In particolare occorre prestare particolare attenzione in ambienti che devono avere particolari caratteristiche acustiche.

Quali auditorium e teatri e negli ambienti particolarmente rumorosi.


La progettazione acustica nell'edilizia civile

progettazione acusticaNell'edilizia civile la disciplina della progettazione acustica studia come si propaga il suono da un ambiente all'altro e calcola il giusto grado di isolamento acustico in relazione alle caratteristiche fisiche degli elementi dell'edificio che dividono le stanze, i diversi piani e, in generale, l'ambiente esterno da quello interno.

Nella progettazione acustica di particolari ambienti, come teatri, auditorium e sale d'incisione, è necessario l'intervento di consulenti acustici altamente specializzati in grado di eseguire simulazioni computerizzate per ottenere il migliore risultato geometrico per la propagazione del suono.



La progettazione acustica per l'insonorizzazione industriale

progettazione acustica: insonorizzazione industrialeLa progettazione acustica non trova applicazione esclusivamente in ambito civile, ma anche in quello industriale.

Spesso le industrie presentano processi produttivi particolarmente rumorosi.

In questi casi è indispensabile controllare la propagazione del rumore mediante interventi di insonorizzazione industriale, valutati con una corretta analisi di progettazione acustica.



Il protocollo della progettazione acustica

In tutti i casi in cui si rivela necessario uno studio di progettazione acustica, è fondamentale che venga rispettato un protocollo al fine di valutare correttamente gli interventi più opportuni e di dimensionare correttamente i dispositivi di assorbimento-isolamento acustico.

Per prima cosa, cioè, dovranno essere identificate le sorgenti di rumore; successivamente, tenendo in considerazione gli ingombri strutturali ed impiantistici esistenti, si dovranno valutare diverse ipotesi di intervento, fino alla definizione di un progetto specifico di insonorizzazione.

Una progettazione acustica eseguita a regola d'arte, deve infine prevedere il collaudo e la verifica dei risultati ottenuti con gli interventi messi a punto.




Abbiamo dedicato una sezione alla presentazione delle migliori aziende italiane che si occupano di progettazione acustica »
Consultando questa sezione troverai sia la descrizione delle ditte e della loro attività, sia esempi pratici di interventi da loro eseguiti.

Se, invece, desideri informazioni su un'esperienza diretta riguardante la progettazione acustica, visita la pagina dei case history»
Matis Insonorizzazioni
Matis Insonorizzazioni Srl

operiamo con esperienza nel settore della progettazione acustica eseguendo interventi di isolamento acustico, insonorizzazione industriale, trattamenti ambientali, realizzazioni di auditorium, sale d'incisione e teatri.


Per informazioni chiamaci
dal lunedì al venerdì



Tel. 0522 90.03.21

oppure visita il sito
www.matisinsonorizzazioni.com


progettazione acustica: auditorium di Terni

esempi di progettazione acustica
di Matis Insonorizzazioni

progettazione acustica: una piscina















NEWS

  • Decreto Sblocca Italia approvato con voto di fiducia alla Camera
    24/10/2014 - Con 316 voti favorevoli e 138 contrari, ieri sera la Camera ha votato la fiducia sulla Legge di conversione del DL Sblocca Italia. L’Aula di Montecitorio ha approvato il testo della Commissione Ambiente, modificato dopo i numerosi rilievi della Ragioneria dello Stato.   Oltre alla clamorosa bocciatura della riduzione al 4% dell’Iva per chi usufruisce dei bonus per le ristrutturazioni e la riqualificazione energetica e alla reintroduzione dell’obbligo di affittare a canone concordato le case acquistate con la deduzione Irpef del 20% (leggi tutto), il testo è stato modificato in molte altre parti rispetto al decreto-legge.   Le novità Un Regolamento Edilizio Unico sostituirà gli oltre 8 mila regolamenti comunali oggi vigenti. Il regolamento-tipo sarà adottato da Governo, Regioni ed autonomie locali in Conferenza Unificata.   Al fine di consentire la continuità dei cantieri in corso o ..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)
  • Norme Tecniche Costruzioni, oggi in CSLLPP la nuova bozza
    24/10/2014 - Oggi il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici avvierà la discussione della bozza di revisione delle Norme Tecniche per le Costruzioni.   Lo ha annunciato il Presidente del CSLLPP, Massimo Sessa, nel corso di un convegno al Saie di Bologna. Il processo di revisione dovrebbe dare alcuni importanti risultati entro fine anno, per poi continuare nel 2015 con la completa riscrittura delle NTC 2008 (DM 14 gennaio 2008).   Il nuovo testo è stato presentato per la prima volta in CSLLPP nel luglio 2013. Da allora i tecnici hanno proseguito la revisione dei diversi capitoli. La bozza che sarà sottoposta oggi al voto è stata approvato dalla commissione relatrice tre giorni fa.   Tempi molto stretti, che hanno provocato qualche polemica. “La bozza è stata inviata ai componenti effettivi del Consiglio il 22 ottobre scorso alle ore 15.37 ed un ulteriore invio è stato fatto il giorno successivo alle 12.28” - ha..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)
  • Chi progetta un'opera può partecipare alla gara per realizzarla
    24/10/2014 - Il progettista di un’opera potrà partecipare alla gara per realizzarla. È stata approvata in via definitiva la Legge europea 2013-bis, che introduce novità anche in materia di avvalimento plurimo e ritardati pagamenti da parte della Pubblica Amministrazione.   Progettazione Gli affidatari degli incarichi di progettazione non saranno più esclusi dalle gare d’appalto per la realizzazione delle opere da loro progettate. Il progettista potrà quindi partecipare alla gara se dimostra che l’esperienza acquisita nello svolgimento degli incarichi di progettazione non determina un vantaggio tale da falsare la concorrenza con gli altri operatori. Viene quindi cancellata la restrizione contenuta nel Codice Appalti, in cui si dava per scontato che consentendo al progettista di partecipare alla gara ci sarebbe stata un’alterazione delle dinamiche concorrenziali. Avvalimento plurimo Per ottenere la qualifi..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)
  • Iva al 4% sui lavori di ristrutturazione: Unicmi rilancia l'idea
    24/10/2014 - La proposta di ridurre dal 10 al 4% l’Iva sui lavori di ristrutturazione e di riqualificazione energetica agevolati con le detrazioni fiscali è stata definitivamente bocciata dalla Camera.   Era contenuta in un emendamento al ddl di conversione del DL Sblocca Italia approvato dalla Commissione Ambiente e prevedeva di compensare la riduzione con l’aumento dal 4 al 10% dell’Iva per le nuove costruzioni vendute dalle imprese.   Non ha passato l’esame della Ragioneria dello Stato perché avrebbe causato “il deferimento dell’Italia alla Corte di Giustizia europea per la violazione delle direttive in materia fiscale” e perché non aveva adeguate coperture finanziarie.   La proposta ha fatto infuriare le imprese edili, prime vittime dell’aumento dell’Iva sulle nuove costruzioni. Il presidente dell’Ance Paolo Buzzetti ha definito la proposta “una stortura finanziariamente in..Continua a leggere su Edilportale.comfonte: http://www.edilportale.com(riproduzione riservata)